LATEST NEWS
25.11.16
ROSSO - Io non voglio fallire: esordio con grande successo di pubblico ed importanti apprezzamenti della critica per la pičce teatrale tratta dalla storia dell'imprenditrice Serenella Antoniazzi. Teatro Russolo di Portogruaro (VE) pieno, per un evento promosso dall'Amministrazione comunale in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne. Al termine del monologo dell'attrice Giulia Bornacin (regia di Michele Albini) č stato presentato il nuovo vorso dell'Associazione, che la stessa Antoniazzi ha promosso e voluto.
30.11.16
ROSSO - Io non voglio fallire a Pordenone, Auditorium Concordia. Partecipazione di pubblico molto importante, l'evento chiude il percorso "La scena delle donne" curato e promosso da Bruna Braidotti. La pičce teatrale tornerā nel 2017, con una serie di date giā in fase di pianificazione

01.12.16
ROSSO - Io non voglio fallire si prepara a viaggiare. L'Associazione promuove il messaggio di Serenella Antoniazzi per la voce di Giulia Bornacin. Per chi volesse informazioni e desiderasse proporre una data presso un teatro italiano, contattare info@stanzaidee.org

Scopi e obiettivi dell'Associazione (estratto dallo Statuto)

1.     L'associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e ha come mission:

a.     lo svolgimento di attività di promozione della cultura inerente il Design di Sistema, ivi inteso come promozione dei concetti di comunicazione e design nelle loro accezioni più ampie, siano esse legate ad aspetti storico culturali, artistici, tecnici, di ricerca e innovazione per la valorizzazione del territorio e delle persone ad esso collegato;

b.     la raccolta di istanze delle imprese in difficoltā, supportarle con attivitā manageriali di profilo qualificato al fine di metterle in condizioni di efficienza e redditivitā. Il ruolo dell?Associazione sarā inoltre quello di sensibilizzare il mondo della politica e quello delle Associazioni di categoria al fine di promuovere interventi legislativi atti a superare eventuali ostacoli e/o freni allo sviluppo ed alla ripresa. L?attivitā verrā svolta nel rispetto di un codice etico specifico;

c.      lo sviluppo programmi di supporto alle donne coinvolte nelle complessitā derivanti dall?imprenditorialitā familiare. Il supporto verrā rivolto a donne imprenditrici ma anche a madri, mogli, figlie, sorelle di imprenditori che, in qualche modo, siano coinvolte nelle ripercussioni che l?attivitā imprenditoriale puō comportare. Le azioni verranno distinte in attivitā formative per le donne, attivitā di promozione e sviluppo di filiere anche internazionali, attivitā di ?incontro? uomo-donna in ambito imprenditoriale e professionale, attivitā di educazione e formazione nelle scuole.




Site Map