LATEST NEWS
12.2017
L'Associazione La stanza delle idee avvia una importante collaborazione con il servizio inOltre, istituito dalla Regione del Veneto a supporto degli imprenditori in difficoltà. La collaborazione tra iniziative dalle competenze complementari vuole offrire una risposta sempre più efficace e sempre più ampia agli imprenditori in difficoltà ed alle loro famiglie.
11.2017
La stanza delle idee, il servizio inOltre istituito dalla Regione del Veneto e l'Università di Padova (in un team composto da psicologi, economisti d'impresa, giuristi) danno vita ad un gruppo di ricerca interdisciplinare che studierà i fattori di resilienza delle piccole e micro imprese in crisi per creare modelli di supporto e nuive strategie di impresa per lo sviluppo e la crescita.
 
10.2017
Il Fondo Serenella arriva alle prime imprese. Inizia l'erogazione dei finanziamenti alle imprese aventi diritto. Un grande successo di tutti sulla strada dell'etica e della legalità del fare impresa.
 
info@stanzaidee.org

Scopi e obiettivi dell'Associazione (estratto dallo Statuto)

1.     L'associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e ha come mission:

a. lo svolgimento di attività di promozione della cultura inerente il Design di Sistema, ivi inteso come promozione dei concetti di comunicazione e design nelle loro accezioni più ampie, siano esse legate ad aspetti storico culturali, artistici, tecnici, di ricerca e innovazione per la valorizzazione del territorio e delle persone ad esso collegato;

b. la raccolta di istanze delle imprese in difficoltà, supportarle con attività manageriali di profilo qualificato al fine di metterle in condizioni di efficienza e redditività. Il ruolo dell'Associazione sarà inoltre quello di sensibilizzare il mondo della politica e quello delle Associazioni di categoria al fine di promuovere interventi legislativi atti a superare eventuali ostacoli e/o freni allo sviluppo ed alla ripresa. L'attività verrà svolta nel rispetto di un codice etico specifico;

c. lo sviluppo programmi di supporto alle donne coinvolte nelle complessità derivanti dall'imprenditorialità familiare. Il supporto verrà rivolto a donne imprenditrici ma anche a madri, mogli, figlie, sorelle di imprenditori che, in qualche modo, siano coinvolte nelle ripercussioni che l'attività imprenditoriale può comportare. Le azioni verranno distinte in attività formative per le donne, attività di promozione e sviluppo di filiere anche internazionali, attività di "incontro" uomo-donna in ambito imprenditoriale e professionale, attività di educazione e formazione nelle scuole.

d. il sostegno ed il supporto ad organizzazioni che si occupino di programmi e progetti per la crescita delle persone con disabilità, sia essa fisica o mentale, con disagio sociale, umano e personale, anche attraverso parternariati, costituzione di ATI e/o ATS e partecipazione a progetti di particolare rilevanza umana e morale.

 


 
Site Map